Utilizziamo i cookie per migliorare le funzionalità di questo sito Web.

Accetto Leggi di più

il software ideale per iniziare ad usare il kanban elettronico

Managers e Imprese suggeriscono come fare

il software per l'analisi tecnico-economica del magazzino

 
lean thinking

UNA MINIERA DI VALORE SOTTO UNA MONTAGNA DI SPRECHI


La ricerca di competitività e marginalità non può non tener conto di ciò che il Cliente realmente desidera e cioè di che cos’è il “ valore per il cliente” .
Questo concetto sembrerebbe banale se non si rapportassero le attività quotidianamente svolte in azienda con quelle strettamente necessarie per produrre il Valore. Recenti studi riportano che le attività a valore rappresentano solo il 30% di quelle svolte, è chiaro quindi che per essere competitivi, le attività svolte, che non creano valore per il cliente devono essere riviste.
Valore può apparire una “parola grossa”, una promessa che deve essere mantenuta,  con il massimo di efficienza, senza intoppi, ricircoli, errori, malintesi.
Abbiamo parlato di efficienza: ll Cliente richiede prodotti e servizi sempre più  idonei alle proprie necessità ed appunto con la massima efficienza, il fornitore, se percepisce tale richiesta come una dovuta concessione, può interpretarla come una minaccia per la propria marginalità.
Se l’obiettivo quindi è “avere clienti soddisfatti e fidelizzati” dobbiamo, prima di tutto, eliminare dai processi quelle attività che non generano valore per il cliente e sono pertanto sprechi e non, come sovente accade, “indebolire” il prodotto, il progetto o il processo per recuperare sui costi.
Spesso infatti nelle organizzazioni si “fanno le cose sbagliate nel modo giusto”, cioè si focalizza l’attenzione sull’ottimizzazione interna e non sulla creazione di valore…così pennellate inutili possono nascondere la reale bellezza di un’opera d’arte!
Come fare in concreto ?
Comprendere e applicare i metodi e delle tecniche che vanno sotto il nome di Lean Thinking , essendo disposti a trovare quegli  sprechi, che non si vedono o non si vogliono vedere, ma che spesso fanno davvero la differenza nei confronti della concorrenza.
La prospettiva è allettante in quanto veramente promettente.

Q&O è tra i relatori del  workshop di CFMT (Centro di Formazione Management del Terziario) che ha l’obiettivo di illustrare principi e metodi che guidano questo nuovo approccio organizzativo e soprattutto di mostrare i risultati che ha dato la sua applicazione in alcune organizzazioni perchè quello che serve a manager, direttori generali e capi del personale oggi non è la teoria ma esempi e casi concreti da applicare subito.


scarica le slide da slide share